Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ora è ufficiale: il primo giugno entrerà in vigore la legge per la realizzazione e il finanziamento di un corridoio da 4 metri lungo l'asse ferroviario del San Gottardo. Il termine per un referendum è infatti scaduto oggi, si legge in un comunicato del Consiglio federale.

Nel traffico merci transalpino è sempre più frequente il trasporto di semirimorchi con altezza agli angoli di 4 metri. Per tale ragione il 13 dicembre 2013 il Parlamento ha approvato una legge per adeguare l'accesso alle gallerie, lungo l'asse del San Gottardo, al transito di questi veicoli.

Il Plenum ha approvato lo stanziamento di 990 milioni di franchi. Tra i provvedimenti varati, quello più rilevante è la sostituzione della galleria del Bözberg (AG), della lunghezza di due chilometri e mezzo, con una struttura completamente nuova. Il corridoio dovrà essere percorribile entro il 2020.

SDA-ATS