Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Non è ancora chiaro quando potrà essere riaperta al traffico la strada che attraversa le gole della Schöllenen, fra Göschenen (UR) e Andermatt (UR), chiusa lo scorso 20 maggio a causa di una frana.

Circa 200 metri cubi di roccia minacciano infatti tuttora la via che porta al passo del San Gottardo. Lo ha indicato oggi l'Ufficio federale delle strade (USTRA).

Lo scoscendimento - il cui volume è stato valutato a 900 metri cubi - è avvenuto nella zona della galleria Tanzenbein. L'intera zona è a rischio di ulteriori scoscendimenti e i blocchi che si trovano al di sopra della galleria potrebbero scivolare più in basso.

Le opzioni sono due, precisa l'USTRA: o assicurare la roccia pericolante o farla saltare in aria. Non è ancora stato deciso quale sia quella più opportuna. "La strada rimarrà prevedibilmente chiusa diverse settimane": è ancora troppo presto per dire fino a quando.

Ciò ha conseguenze pesanti per il traffico nord-sud - il passo del San Gottardo non può infatti più essere usato quale alternativa in caso di code davanti ai portali della galleria - ma anche per gli abitanti della Val d'Orsera (Urserental, con i villaggi di Andermatt, Hospental e Realp). Chi deve raggiungerla dal canton Uri in auto è costretto a passare attraverso la galleria autostradale fino ad Airolo, per poi affrontare il passo a ritroso. I treni della Matterhorn-Gotthard-Bahn fra Göschenen e Andermatt circolano invece regolarmente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS