Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Esisterebbe un'alternativa credibile e meno onerosa rispetto alla costruzione di una seconda galleria stradale al San Gottardo: lo ha affermato oggi a Losanna un gruppo di ingegneri indipendenti.

Essa consiste nel meglio sfruttare le capacità ferroviarie e favorire il trasporto dei mezzi pesanti per mezzo di un'"autostrada viaggiante" (Rola).

Questa soluzione permetterebbe di risparmiare 1,8 miliardi di franchi e consentirebbe di risanare la galleria stradale con 10 anni di anticipo rispetto alla data prevista, ha affermato François Massy, ex ingegnere, accompagnato da altri ingegneri e da ex quadri delle FFS.

Si tratterebbe di allestire un "triplice sistema ferroviario", volto a trasferire sulla ferrovia la totalità del traffico stradale. Le vetture sarebbero trasportate gratuitamente attraverso la galleria ferroviaria attuale, mentre i mezzi pesanti transiterebbero dalla nuova galleria di base del San Gottardo, grazie a due "autostrade viaggianti" fra Basilea e Chiasso o fra Erstfeld e Biasca.

"Siamo pensionati delusi dall'abbandono della soluzione ferroviaria da parte della Confederazione e tutti indipendenti", ha sottolineato da parte sua Oskar Stalder, ex quadro delle FFS. La costruzione o la trasformazione delle infrastrutture necessarie alla realizzazione dell'alternativa proposta - sottolinea - verrebbero a costare 1,017 miliardi per un'entrata in servizio nel 2026, contro 2,788 miliardi entro il 2035 per la soluzione portata avanti dal Consiglio federale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS