Navigation

Sanità: aumento premi cassa malattia frena progressione reddito

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 novembre 2011 - 12:35
(Keystone-ATS)

I premi delle assicurazioni sanitarie aumentano in modo più veloce del reddito. Per questo motivo, nel 2011, la crescita del reddito disponibile è stata amputata di 18 franchi al mese, di 5 franchi se si tiene conto dei sussidi.

Secondo uno studio pubblicato oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST), il reddito medio disponibile delle economie domestiche - ossia il reddito lordo (da attività lavorativa, rendite, ecc.) meno imposte, contributi sociali e assicurativi - è cresciuta in un anno dell'1,4%, e si attesta nel 2011 a 3704 franchi al mese. Se i premi delle casse malattia fossero rimasti costanti, il reddito disponibile sarebbe aumentato dell'1,8% (a 3717 franchi).

L'UST ha anche pubblicato l'indice dei premi dell'assicurazione malattie (IPAM) che, nel il 2011, segna un aumento del 5,8% rispetto all'anno precedente, raggiungendo 165,3 punti. Il tasso base di 100 punti risale al 1999; ciò significa che in 12 anni le spese per le assicurazioni sanitarie in Svizzera sono cresciute del 65,3%. L'IPAM rileva l'evoluzione dei premi dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie e dell'assicurazione complementare.

Per quel che concerne la sola assicurazione obbligatoria, i premi sono aumentati del 6,2% quest'anno, raggiungendo il livello di 177,4 punti (anche qui: base 1999=100). Nello stesso periodo, i premi delle complementari hanno segnato una progressione del 4,8% rispetto all'anno precedente, il relativo indice è passato a 141,3 punti (base 1999=100).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?