Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Sanitas resta nelle cifre rosse. Nel 2009 l'assicuratore malattia ha registrato globalmente una perdita di 70,5 milioni di franchi, contro circa 88 milioni l'anno precedente.
Le entrate dovute ai premi hanno raggiunto 2,27 miliardi di franchi (2008: 2,33) mentre il pagamento delle prestazioni 2,23 miliardi (2008: 2,11). Sanitas attribuisce il cattivo risultato ai premi mantenuti troppo bassi per motivi politici e al continuo aumento dei costi, precisa un comunicato.
Rispetto all'anno precedente è stato possibile ridurre sensibilmente i costi amministrativi, passati da 172,0 milioni di franchi a 162,8 milioni, spiega Sanitas. Un altro dato positivo è il successo degli investimenti di capitale: in un anno si è passati da una perdita di 115 milioni a un guadagno di 82 milioni.
I fondi propri superano i 660 milioni di franchi, "garantendo così una sicurezza finanziaria a lungo termine", afferma la nota. Alla fine del 2009, Sanitas contava 830'115 assicurati e nel frattempo il loro numero è cresciuto a 884'000.
Sia la Sanitas Assicurazioni base SA che la Wincare Assicurazioni SA presentano risultati negativi. Nel settore dell'assicurazione di base la Combined Ratio è chiaramente oltre il 100% e di conseguenza sono diminuite le riserve: 138,6 milioni di franchi (anno precedente: 227,6 milioni di franchi). I risultati nell'assicurazione complementare invece sono decisamente positivi.

SDA-ATS