Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'associazione delle casse malattia santésuisse mette in guardia la popolazione da intermediari "non seri" che molestano telefonicamente gli assicurati con falsi pretesti. Soprattutto nella Svizzera nordorientale sono giunti numerosi reclami.

In particolare viene fatta caccia ai clienti in relazione alla disputa sui premi pagati di troppo in taluni cantoni, scrive l'organizzazione in un comunicato diffuso oggi. Ma la questione è ancora in discussione alle Camere federali: se verranno prese decisioni in merito gli assicuratori informeranno gli interessati. Gli intermediari non giocano alcun ruolo.

Alcuni di essi utilizzano nomi che assomigliano a quelli di autorità o che fanno supporre collegamenti con casse malattia esistenti o la stessa santésuisse. L'associazione sta valutando la possibilità di sporgere denuncia per uso ingannevole del nome santésuisse.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS