Tutte le notizie in breve

Ignacio Sanchez-Asiain, CEO di Banco Popular (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA EFE/FERENANDO ALVARADO

(sda-ats)

Il gruppo Banco Santander ha acquisito il Banco Popular per 1 euro evitandone così il bail in.

È quanto si legge in una nota del Single Resolution Board secondo cui a giudizio della Banca centrale europea (Bce) il Popular era "incapace a pagare i suoi debiti" e altre "obbligazioni" e quindi "sul punto di fallire".

La decisione del Single Resolution Board (Srb) e dell'autorità di risoluzione spagnola (che nel Paese è affidata al fondo per la ristrutturazione statale Frob) è stata presa "per proteggere i depositi del Banco Popular e assicurare la stabilità finanziaria" in Spagna e in Portogallo oltre a "evitare il ricorso ai fondi pubblici".

Visto "il significativo deterioramento della situazione di liquidità negli ultimi giorni", la Bce aveva segnalato come il Banco Popular "avrebbe potuto essere incapace a pagare i debiti o altre obbligazioni nell'immediato futuro" dichiarando la banca "in fallimento o in possibile fallimento" e aveva informato così in tal senso l'Srb.

"Lo schema di risoluzione entra in vigore a partire da oggi con il via libera della Commissione Ue". Il prezzo di acquisto per tutte le azioni e gli strumenti di capitale del banco a carico del Santander, che saranno trasferiti oggi stesso, è fissato a 1 euro.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve