Navigation

Santuario Lourdes: finito allarme, riapre sito

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 agosto 2010 - 17:10
(Keystone-ATS)

LOURDES - È stato riaperto in serata a fedeli e turisti il santuario di Lourdes (Francia), chiuso provvisoriamente oggi pomeriggio per un allarme bomba. Le ricerche della polizia non hanno portato al ritrovamento degli ordigni che, secondo una telefonata anonima, sarebbero dovuti esplodere alle 15.00. Lo hanno annunciato fonti ufficiali della prefettura.
Dopo l'allarme, circa 30 mila pellegrini hanno dovuto lasciare il santuario, quando si festeggiava l'Assunzione di Maria in cielo. L'operazione è avvenuta nella calma.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.