Navigation

Sarkozy: voto a stranieri attentato a République

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 marzo 2012 - 20:35
(Keystone-ATS)

"Attribuire il diritto di voto agli stranieri, significa attentare alla République": lo ha detto il presidente francese, Nicolas Sarkozy, commentando - nel corso di un meeting elettorale a Bordeaux in vista delle presidenziali di aprile e maggio - la proposta dello sfidante socialista, Francois Hollande, che vuole attribuire il diritto di voto anche ai cittadini non comunitari nelle elezioni locali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?