Navigation

Sarkozy tornerà a fare l'avvocato

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 maggio 2012 - 20:39
(Keystone-ATS)

Il presidente uscente di Francia Nicolas Sarkozy tornerà presto ad essere l'avvocato Sarkozy del Foro di Parigi: lo hanno confidato oggi alcuni suoi stretti collaboratori, confermando così l'addio di Sarkozy alla politica.

Sarkozy ha conservato sempre la sua partecipazione nello studio legale del suo associato Arnaud Claude e - secondo il consigliere della comunicazione dell'Eliseo e suo stretto collaboratore, Franck Louvrier - dovrebbe rapidamente essere reiscritto nell'albo degli avvocati del foro di Parigi.

Sarkozy era diventato avvocato dopo gli studi di diritto, 30 anni fa, ma fu costretto a sospendersi dal foro quando diventò ministro, carica incompatibile con quella di legale.

Secondo quanto si apprende, il capo dell'Eliseo uscente andrà però prima di tutto a riposarsi qualche giorno al Cap Negre, nel sud della Francia, la bellissima villa di proprietà della famiglia Bruni Tedeschi, con la moglie Carla e la figlia Giulia.

Sarkozy, inoltre, avrà il suo posto nel Consiglio costituzionale come tutti gli altri ex presidenti, a meno che Hollande non sopprima immediatamente questa tradizione, come ha ripetuto in campagna elettorale.

"Dopo 35 anni di mandati politici - aveva detto subito dopo la notizia della sconfitta ai suoi sostenitori riuniti - e dopo cinque anni alla testa dello stato, il mio impegno nella vita del Paese sarà ora diverso. Sto per tornare ad essere un francese tra i francesi, il mio posto non potrà più essere lo stesso".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?