Navigation

Schäuble: sanzioni per Paesi che non tagliano debito

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 dicembre 2010 - 15:33
(Keystone-ATS)

BRUXELLES - I Paesi dell'area euro devono ridurre i propri debiti, e l'Unione europea deve sanzionare quelli che non lo fanno. Lo scrive il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble in un editoriale sul quotidiano belga "L'Echo".
"I Paesi che ignorano ripetutamente le raccomandazioni fatte allo scopo di ridurre gli eccessivi deficit di bilancio, o quelli che manipolano le statistiche ufficiali, si vedranno congelare i sussidi europei e sospendere il diritto di voto", scrive Schaeuble.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?