Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Assume toni sempre più accesi in Germania la polemica sui CD rubati con i dati bancari elvetici di presunti evasori tedeschi. Il ministro delle finanze federale Wolfgang Schäuble (CDU) accusa le autorità socialdemocratiche del Nord Reno-Westfalia (RNW) di collaborare con i criminali nella loro caccia all'evasore. Dalle file dell'SPD e dei Verdi gli rispondono per le rime.

"È ipocrita quando un ministro delle finanze racconta di voler ristabilire la giustizia fiscale mentre collabora a tappeto con criminali e poi acchiappa soltanto una minimissima parte degli evasori", afferma Schäuble riferendosi al ministro socialdemocratico del NRW Norbert Walter-Borjans, che nei giorni scorsi ha giustificato l'acquisto di CD per acciuffare gli evasori.

Schäuble ha nuovamente difeso l'accordo fiscale firmato con Berna. Questo - ha affermato - "renderà superflui in futuro gli acquisti di CD" e "assicurerà in modo legale che tutti gli evasori fiscali tedeschi con soldi in Svizzera paghino" il dovuto. Se l'accordo dovesse essere respinto, ha aggiunto, "ne trarrebbero profitto soltanto i frodatori del fisco".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS