Navigation

Schäuble cerca sostegno opposizione ad accordo con Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 aprile 2012 - 17:53
(Keystone-ATS)

Il ministro delle finanze tedesche Wolfgang Schäuble (CDU) ha invitato gli avversari tedeschi all'accordo fiscale raggiunto con la Svizzera a non essere "arroganti". "Sono contento che la Svizzera si sia spinta così in là", ha affermato in un'intervista pubblicata oggi dalla "Neuen Osnabrücker Zeitung".

"Da parte tedesca non c'è proprio ragione di essere arroganti", ha aggiunto. "La Svizzera è un paese dalla lunga tradizione democratica. ...Ha fatto ampie concessioni, che per la Svizzera non sono facili, se si tiene conto dell'importanza per lei del segreto bancario". Schäuble accusa la SPD di tradire l'eredità di Willy Brandt (1913-1992), che aveva sempre difesa un buon rapporto con i vicini europei.

Dopo il miglioramento dell'accordo con Berna, il ministro tedesco sta cercando di ottenere l'approvazione da parte dell'opposizione. Per la sinistra e i verdi resta troppo tempo agli evasori per nascondere altrove i loro fondi. Vorrebbero in particolare una clausola retroattiva.

L'annuncio alla Germania del trasferimento di soldi tedeschi in altri paradisi fiscali deve avvenire solo dopo l'entrata in vigore dell'accordo, probabilmente il primo gennaio 2013.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?