Navigation

Schindler: utile in crescita nei primi nove mesi

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 ottobre 2014 - 07:35
(Keystone-ATS)

Risultati positivi per Schindler nei primi nove mesi del 2014. Le vendite del fabbricante lucernese di ascensori e scale mobili hanno raggiunto i 6,65 milioni di franchi, in progressione del 3,2% (7,1% in valute locali) su base annua. L'utile netto è quasi raddoppiato, passando in un anno da 368 a 703 milioni di franchi. Lo indica il gruppo industriale in una nota odierna.

A livello operativo, l'utile prima della deduzione di interessi e imposte (EBIT) ha fatto un balzo in avanti del 32% (36,8% in valute locali), a 900 milioni di franchi. Il margine corrispondente ha raggiunto il 13,5%, contro il 10,6% del 2013.

Corretto degli effetti eccezionali, l'EBIT ammontava a 673 milioni, mentre il margine corrispondente si situava al 10,1%. Dopo i primi nove mesi dell'anno, le entrate da ordinazioni erano pari a 7,41 miliardi di franchi, in crescita del 2,9% (6,7% in valute locali).

Per l'insieme dell'esercizio, Schindler prevede una crescita del fatturato del 6-8%, in valute locali. L'utile netto dovrebbe attestarsi, secondo il gruppo, fra 815 e 865 milioni di franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?