Navigation

Schlatter: sempre più in rosso

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 novembre 2011 - 10:37
(Keystone-ATS)

Schlatter, già in rosso nel primo semestre, ha chiuso i primi nove mesi dell'anno con una perdita di 7,9 milioni di franchi, contro un utile di 1,7 milioni nel periodo gennaio-settembre del 2010.

L'apprezzamento del franco si è tradotto in una perdita operativa di 7,7 milioni di franchi, contro un risultato positivo di 1,4 milioni l'anno scorso. Il giro d'affari del fabbricante zurighese di impianti di saldatura è diminuito del 5,7% a 87,5 milioni, si legge in un comunicato odierno.

Il futuro si presenta più promettente: gli ordinativi in portafoglio ammontano a 54,3 milioni di franchi, pari a un incremento del 47,6% rispetto al livello di dodici mesi prima. Le commesse in entrata del gruppo che dà lavoro a 463 persone sono aumentate nel contempo di 22,2 milioni a 103,2 milioni di franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?