Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La sede principale del gruppo Schlatter a Schlieren (archivi)

Keystone/EDDY RISCH

(sda-ats)

Il fabbricante zurighese di apparecchi per saldature e telai Schlatter è tornato nelle cifre nere lo scorso anno: dopo un buco di 6,9 milioni di franchi nel 2015 ha realizzato un utile di 500'000 franchi.

A livello operativo EBIT si è passati da un rosso di 5,9 milioni a un utile di 1,1 milioni di franchi.

Il giro d'affari, già comunicato in gennaio, è progredito dell'8,8% a 90,5 milioni. Il valore delle nuove commesse ammontava a 107,7 milioni, contro 72,9 milioni dodici mesi prima, indica l'azienda in un comunicato odierno. In progressione anche gli ordinativi in portafoglio, da 31,9 a 49 milioni.

Nonostante il contesto economico difficile, soprattutto a causa del franco forte, Schlatter si considera ben posizionata per l'esercizio in corso. Le commesse in entrata, eccezionalmente elevate lo scorso anno, dovrebbero tornare a un livello normale. L'utile dovrebbe tuttavia superare quello del 2016.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS