Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo siderurgico tedesco-lucernese Schmolz+Bickenbach ha abbassato le sue previsioni sugli utili dell'esercizio corrente, dopo il peggioramento delle prospettive di profitto nella seconda metà dell'anno.

Le commesse e le vendite sono in calo soprattutto a causa di una minore domanda da parte dell'industria petrolifera e del gas. Sugli utili pesano inoltre correttivi di valore dovuti alla flessione dei prezzi delle materie prime, spiega in una nota Schmolz+Bickenbach facendo riferimento agli effetti del raffreddamento congiunturale in Cina.

In questo contesto l'azienda ritiene di non essere più in grado di raggiungere l'obiettivo prefissato di un un utile operativo EBITDA di 190-230 milioni di euro, e punta ormai a un importo compreso tra 160 e 180 milioni. Nel primo semestre l'EBITDA era sceso del 12% a 117,5 milioni di euro.

Per far fronte all'evoluzione del mercato Schmolz+Bickenbach introduce ulteriori misure. I risultati dei primi nove mesi saranno pubblicati il 12 novembre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS