Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quest'anno i ricercatori svizzeri non potranno prendere parte al programma di ricerca "Horizon 2020". Le trattative tra la Svizzera e l'Ue riguardanti il programma non sono ancora riprese. Lo ha comunicato oggi il capo del Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR) Johann Schneider-Ammann alla radio svizzero tedesca SRF1.

Dopo l'offerta di accogliere lavoratori croati in quantità contingentate, si era sperato che le negoziazioni sarebbero ricominciate, ha detto il consigliere federale.

"Sembra però piuttosto difficile. Al momento vi è un'interruzione. Le trattative sono sospese". Schneider-Ammann intende ora proporre al Consiglio federale una soluzione transitoria per l'anno 2014. Si tratterebbe di fare in modo che i "nostri ricercatori possano partecipare ai progetti congiunti dell'Ue anche ora, nel 2014". Il finanziamento dei ricercatori svizzeri non verrebbe però garantito da Bruxelles ma dalla Svizzera.

SDA-ATS