Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Svizzera e Stati Uniti più vicini in ambito di formazione professionale: il consigliere federale Johann Schneider-Ammann e la segretaria di stato americana al commercio Penny Pritzker hanno firmato oggi a Washington una dichiarazione d'intenti in tal senso.

Il documento - ha spiegato Schneider-Ammann ai giornalisti - apre la strada a scambi di informazione, a progetti pilota e al riconoscimento reciproco di attestati, non solo per studenti e apprendisti, bensì anche per i formatori e i docenti.

La formazione professionale è un elemento centrale del sistema d'istruzione svizzero, ha ricordato il ministro dell'economia. Garantisce infatti alla stragrande maggioranza dei giovani ottime opportunità sul mercato del lavoro.

Schneider-Ammann si è detto assai rallegrato dall'interesse mostrato dagli Usa per il modello elvetico. "È un onore condividere le nostre esperienze", ha detto.

Il sistema del tirocinio è in gran parte sconosciuto negli Stati Uniti. Stando a Pritzker potrebbe però contribuire a diminuire il problema della manodopera qualificata, rafforzando l'economia nazionale.

Obiettivo del presidente Barack Obama è raddoppiare nei prossimi cinque anni il numero di apprendesti. Diciotto aziende svizzere presenti sul territorio americano si sono già impegnate ad aumentare il numero dei giovani in formazione.

La dichiarazioni d'intenti firmata oggi ha una durata iniziale di tre anni.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS