Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann si recherà giovedì a Vienna, dove incontrerà il collega austriaco Heinz Fischer.

Relazioni bilaterali e rapporti con l'Ue saranno i principali temi all'ordine del giorno, insieme alla politica migratoria e all'integrazione dei rifugiati.

La visita di lavoro perpetua la tradizione secondo cui Svizzera e Austria sono solite incontrarsi all'inizio dell'anno per curare i contatti a livello presidenziale, si legge in una nota diramata oggi a Berna dal Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca diretto da Schneider-Ammann.

Questi incontrerà anche il vicecancelliere Reinhold Mitterlehner, ministro della scienza, della ricerca e dell'economia.

Nei colloqui con i due interlocutori austriaci figurano anche la lotta al terrorismo, la situazione in Siria e in Ucraina, nonché la cooperazione tra Berna e Vienna nell'ambito dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE), di cui nel 2017 l'Austria assumerà la presidenza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS