Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere federale Johann Schneider-Ammann ha inaugurato oggi a San Gallo la 73esima edizione dell'Olma, la Fiera svizzera dell'agricoltura e dell'alimentazione.

Normalmente questo onore spetta al presidente in carica della Confederazione, quindi a Simonetta Sommaruga, ma nel 2014 il Consiglio federale ha deciso di rinunciare a questa consuetudine non solo per l'Olma, ma anche per il Salone dell'automobile di Ginevra e per la finale di Coppa svizzera.

Johann Schneider-Ammann ha affermato di essere molto contento di aver ricevuto questo incarico. E ha rilevato che l'Olma non è solo un'occasione per mostrare quello che si fa, ma anche un po' una sorta di Oktoberfest.

Il responsabile del Dipartimento dell'economia ha lodato la fiera per i suoi temi locali, regionali e globali. Ha ricordato di conoscere bene l'ambiente rurale visto che il padre era un veterinario. Non ha avuto quindi problemi a tenere in braccio il tradizionale maialino.

Schneider-Ammann si è espresso anche sull'iniziativa popolare "Per la sicurezza alimentare" dell'Unione svizzera dei contadini (USC). Questa è stata lanciata come reazione alla Politica agricola 2014-2017, volta a garantire una produzione e un approvvigionamento sostenibili e competitivi. In particolare il ministro ha reso noto che prima della fine dell'anno presenterà al governo proposte per ridurre la burocrazia e ha invitato i contadini ad operare in modo imprenditoriale.

Sono circa 630 gli espositori che partecipano a questa fiera che durerà 11 giorni. Gli organizzatori si attendono circa 400'000 visitatori. Il cantone ospite è Argovia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS