Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BASILEA - Un'esplosione, avvenuta stamane alle 10.45 in uno stabilimento chimico di Schweizerhalle (BL), ha provocato il ferimento leggero di quattro persone. Un serbatoio contenente acqua di scarico è stato distrutto. Secondo un comunicato della polizia cantonale di Basilea Campagna, l'incidente non ha messo in pericolo né altre persone né l'ambiente.
Tre dei quattro feriti leggeri sono stati trasportati all'ospedale perché si sospettano problemi all'udito. Il quarto soffre di lievi escoriazioni. Dopo la detonazione, una densa nube di fumo si è sprigionata nell'aria. Verso mezzogiorno, la situazione era completamente sotto controllo, si legge ancora nel comunicato.
Nel 1986, sempre a Schweizerhalle, si sviluppò un pauroso incendio in un magazzino della Sandoz (che si fuse poi con la Ciba per dar vita alla Novartis): nessuno rimase ferito, ma i veleni inquinarono il Reno fino a Rotterdam, provocando un'ecatombe di pesci.

SDA-ATS