Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine mostra un impianto sciistico di Davos (foto d'archivio).

Keystone/AP/MICHEL EULER

(sda-ats)

Le giornaliere (da uno o da sei giorni) per accedere alle piste di sci costeranno questo inverno in media lo 0,6% in più che nel 2015/2016: è quanto emerge da un sondaggio effettuato da Funivie Svizzere su un campione di 50 società di gestione grandi, medie e piccole.

Oltre il 70% degli interpellati non procederà però ad aumenti e alcuni abbasseranno addirittura le tariffe, scrive l'organizzazione in un comunicato odierno. L'associazione stima che gli investimenti negli impianti siano stati in linea con quelli degli scorsi anni, pari a 300-500 milioni.

Dovrebbe inoltre continuare la tendenza - emersa un paio di anni or sono - di offrire biglietti online a prezzi variabili a seconda delle giornate.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS