Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Fondazione Scienza e gioventù ha premiato oggi a Losanna 100 tra allievi di liceo e apprendisti per i loro lavori di ricerca negli ambiti più disparati. 35 hanno ottenuto la menzione "buono", 50 sono stati valutati come "molto buoni" e 15 sono stati definiti "eccellenti", precisa la Fondazione in una nota. Al concorso hanno partecipato giovani provenienti da 17 cantoni, tra cui anche Ticino e Grigioni.

La giuria ha valutato in totale 82 progetti presentati da 100 giovani e ha attribuito 38 premi speciali per lavori eccezionali, indica la fondazione. I vincitori di questi ultimi potranno partecipare a un campo scientifico di due settimane a Londra o alla cerimonia di consegna dei premi Nobel a Stoccolma, oppure presentare il loro progetto nell'ambito di concorsi per lavori di ricerca in Europa, Asia, Africa e Stati Uniti.

Cinque i giovani ticinesi partecipanti al concorso, tutti provenienti dal Liceo di Lugano 2. Enea Masina e Riccardo Zardi hanno ottenuto un "molto buono" per il loro progetto di "produzione di spugne in carburo a partire da matrici naturali". "Frattali, matrimonio fra matematica e arte digitale" di Andreia Faria Carvalho è stato valutato come "buono", mentre Nicola Ciocca e Adriana Crovetto hanno ricevuto un "molto buono" e un premio speciale per la loro "Progettazione e sintesi di nanostrutture: nanotubi di carbonio per applicazioni a celle fotovoltaiche".

Cinque anche i giovani grigionesi premiati, provenienti dalla scuola cantonale e dalla Schweizerische Alpine Mittelschule di Davos (SAMD). Tra di essi Matthias Gröbner e Juno Kim hanno ottenuto la menzione "eccellente" e il premio speciale per i loro due progetti, Gian Hitz e Alexandra Würgler sono stati valutati "molto buono" e Jenny Bargetzi "buono".

La cerimonia di premiazione si è svolta presso il Rolex Learning Center del Politecnico Federale di Losanna. Liliane Maury Pasquier, consigliera agli Stati ginevrina e membro del consiglio di fondazione di Scienza e gioventù ha tenuto il discorso di apertura, complimentandosi con i giovani per aver raggiunto la finale e sottolineando l'importanza per la Svizzera della promozione delle giovani leve.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS