Navigation

Scontri armati tra Israele e Libano: 4 feriti

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 agosto 2010 - 12:45
(Keystone-ATS)

BEIRUT - Scontri armati si sono verificati stamani tra esercito libanese e quello israeliano lungo il confine provvisorio tra i due Paesi pattugliato dal contingente spagnolo dell'Unifil, la forza Onu schierata nel sud del Libano.
In segno di avvertimento i soldati di Beirut avrebbero sparato colpi in aria, ai quali sarebbe seguita una sparatoria tra i militari, e un successivo lancio scambio di lanci di mortai.
Il bilancio sarebbe di quattro feriti: due soldati israeliani, un militare e un civile libanesi. Secondo la libanese Future Tv, due abitazioni civili di Adaysse sarebbero state colpite e danneggiate dal fuoco israeliano.
Citando fonti militari libanesi e israeliane, la tv panaraba al Arabiya afferma che gli scontri scoppiati nei pressi di Adaisse, lungo la Linea Blu di demarcazione, sono intanto terminati ma che i caschi blu spagnoli, responsabili di quel settore, hanno decretato la massima allerta.
Secondo le emittenti al Arabiya e al Jazira, gli scontri sarebbero stati innescati dal tentativo di una pattuglia israeliana, protetta da un carroarmato, di tagliare un albero che si troverebbe in territorio libanese.
In segno di avvertimento i soldati di Beirut avrebbero sparato colpi in aria, ai quali sarebbe seguita una sparatoria tra i militari, e un successivo lancio scambio di lanci di mortai.
Il bilancio sarebbe di quattro feriti: due soldati israeliani, un militare e un civile libanesi. Secondo la libanese Future Tv, due abitazioni civili di Adaysse sarebbero state colpite e danneggiate dal fuoco israeliano. (ANSA).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.