Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La più antica faccia comparsa sulla Terra appartiene ad un pesce vissuto circa 419 milioni di anni fa. Somigliava al muso di uno squalo ed era tutt'altro che rassicurante.

I resti fossili, scoperti in Cina e descritti sulla rivista Nature, sono la più antica testimonianza finora nota di una mandibola mobile, molto simile a quella degli animali "moderni".

Scoperti nel 2012, i fossili sono stati analizzati soltanto adesso da un gruppo internazionale composto di ricercatori di Cina, Stati Uniti e Svezia coordinati da Min Zhu, dell'Istituto di Paleontologia dell'Accademia delle Scienze di Pechino.

I fossili, eccezionalmente ben conservati, appartengono a un pesce chiamato 'Atelognathus primordialis', che conquista il primato del vertebrato più primitivo ad avere un tipo di mascella molto più simile a quella di un moderno pesce. Questo animale marino appartiene al gruppo estinto degli gnatostomi, ossia animali vertebrati provvisti di mandibola e mascella.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS