Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si espande l'alfabeto del Dna: non contiene solo quattro lettere, come si era pensato finora, ma cinque. Dopo A (adenosina), C (citosina), G (guanina) e T (timina), ecco la nuova 5fC (5-formilcitosina).

Nata come una mutazione transitoria della "lettera" C (citosina), è poi diventata un "mattone" stabile del codice genetico dei mammiferi. È stata individuata nel Dna del topo dai ricercatori dell'Università di Cambridge, che pubblicano la scoperta su Nature Chemical Biology.

Questa lettera "extra" è stata trovata "in tutti i tessuti del corpo - spiega il coordinatore dello studio, Martin Bachman - anche se è presente a livelli molto bassi".

La sua funzione è ancora tutta da scoprire, ma la posizione ben precisa che occupa nella molecola della vita lascia supporre che possa modificarne la forma tridimensionale, alterando l'espressione dei geni.

"Questo cambierà il modo con cui studiamo lo sviluppo e il ruolo che queste modificazioni possono giocare nell'insorgenza di alcune malattie", spiega il coautore dello studio Shankar Balasubramanian.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS