Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Uno dei maggiori misteri sul personaggio di Hercule Poirot forse è stato risolto. Secondo uno studioso inglese, il celebre investigatore nato dalla mente della scrittrice Agatha Christie in realtà era un gendarme belga in pensione, di nome Jacques Hornais, che con il figlio era fuggito dal suo Paese in Inghilterra dopo lo scoppio della Prima guerra mondiale e l'invasione tedesca. Era quindi un rifugiato, proprio come Poirot, che compare nel primo romanzo della regina dei gialli, 'Poirot a Styles Court' del 1920.

A rintracciare Hornais è stato lo studioso Michael Crapp, che ha trovato il nome del gendarme nel diario appartenuto alla nonna, Alice Graham Clapp, che in Devon, dove viveva anche Christie, accoglieva i rifugiati in arrivo dal Belgio durante la Grande Guerra. E in una sera del gennaio 1915 la scrittrice nella sua città natale di Torquay avrebbe intrattenuto gli ospiti, fra cui Hornais, suonando al pianoforte.

SDA-ATS