Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MADRID - Lo scrittore portoghese e premio Nobel José Saramago è morto oggi attorno alle 13.45 nella sua residenza della località di Tias, nelle Isole Canarie: lo riferisce l'edizione elettronica di "El Pais". Aveva 87 anni.
Saramago ha rappresentato la letteratura portoghese d'oggi, che lui, grazie al Nobel ricevuto nel 1998, ha posto all'attenzione internazionale, aprendo la strada anche a altri autori: da Lobo Antunes a Cardoso Pires.
I romanzi di Saramago hanno le loro radici in quella cultura che mostra di aver sempre giocato su un confine labile tra storia e sogno (che c'era già in quel poema nazionale portoghese che è 'Luisiadi' di Camoes), tra realtà e fantasia che può portare a approfondimenti del vero così come appare e sino a una vera e propria visionarietà dalle volute barocche.

SDA-ATS