Navigation

SECO: in ribasso le previsioni per il 2012

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 giugno 2011 - 08:08
(Keystone-ATS)

La crescita economica svizzera arriverà al 2,1% quest'anno. Lo rende noto la Segreteria di Stato dell'economia (SECO), che mantiene così le previsioni formulate in marzo. Le proiezioni per l'anno prossimo sono invece state riviste al ribasso.

Il gruppo di esperti della Confederazione si aspetta una crescita del Prodotto interno lordo (PIL) dell'1,5% nel 2012, quando tre mesi fa parlava dell'1,9%. Il calo si spiega con l'indebolimento del commercio estero, ha indicato la SECO in un comunicato odierno.

In questo contesto, la disoccupazione potrebbe tornare ad aumentare nel corso del 2012. La SECO prevede un tasso medio del 3,1% nel 2011 e del 3,3% nell'anno successivo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?