Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Previsioni congiunturali in chiaro scuro per la Svizzera. Gli esperti della Confederazione hanno rivisto al rialzo le loro stime di crescita per il 2010, ma al ribasso le prospettive per il 2011.
La Segreteria di stato dell'economia (SECO) considera le prospettive di crescita del PIL per il 2010 leggermente migliori rispetto a quanto previsto finora (1,8% anziché 1,4% come annunciato in marzo ), mentre per il 2011 le previsioni subiscono una lieve riduzione a causa dei maggiori rischi a livello di economia esterna (1,6% anziché 2,0%).
"Anche se attualmente l'ampiezza delle ripercussioni della crisi dell'indebitamento pubblico sull'economia reale è ancora molto incerta, le prospettive congiunturali per l'area dell'euro restano contenute", si legge in un comunicato della SECO.

SDA-ATS