Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La questione della migrazione è al primo posto tra le preoccupazioni dei cittadini che andranno a votare, lo rileva il secondo barometro elettorale elaborato dall'Istituto gfs.bern per conto della SSR SRG in vista delle federali del 18 ottobre.

Seguono i rapporti con l'Europa, bilaterali compresi, e dell'euro. Anche la disoccupazione viene segnalata tra le preoccupazioni. Nella Svizzera italiana essa figura addirittura al primo posto, seguita da migrazione e questione salariale legata alla concorrenza dei frontalieri.

Ai 2009 cittadini che hanno preso parte al sondaggio è stata posta anche la domanda sui richiedenti asilo. Il 44% si è detto d'accordo con il comportamento della Confederazione, il 30% ritene che la Svizzera offra troppa accoglienza e il 21% troppo poca.

Il partito ritenuto più idoneo a dare risposte alle cinque maggiori preoccupazioni è il PS, seguito a ruota da UDC. Il primo è considerato competente soprattutto nel campo della sicurezza sociale, il secondo in quello della migrazione. Il partito liberale radicale viene apprezzato in particolare per la sua politica europea.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS