Tutte le notizie in breve

Berna è stato il cantone col maggiore incremento di agenti l'anno scorso (+43).

KEYSTONE/PETER KLAUNZER

(sda-ats)

I corpi di polizia svizzera continuano a rimpolpare gli effettivi: l'anno scorso hanno creato 200 nuovi posti di lavoro in 16 cantoni. Attualmente sono in servizio 18'000 tutori dell'ordine, quasi 900 in più rispetto al 2013.

In Ticino ce ne sono 944 nel canton Zurigo 4'036.

Secondo i dati raccolti dalla Conferenza dei comandanti delle polizie cantonali (CCPC), il canton Berna è stato il più attivo in questo senso con 43 agenti supplementari, per un totale di 1'984 impieghi a tempo pieno. In crescita anche Argovia (+34), Zurigo (+20), Ginevra, San Gallo e Vaud (+18). In controtendenza Neuchâtel (-15), Grigioni e Basilea Città (-8).

Sull'arco di quattro anni gli effettivi dei corpi di polizia cantonali e comunali sono cresciuti di 892 unità, ossia del 5,2%.

In base alle statistiche della CCPC, considerando anche i 480 membri della polizia federale, in media la Svizzera dispone di un agente ogni 453 abitanti. Ma le differenze cantonali sono consistenti: Basilea Città ne ha uno per 286 abitanti, in Appenzello Interno e Turgovia il rapporto è di uno a 700.

La CCPC precisa che le variazioni sono tra l'altro dovute all'organizzazione dei corpi, alla differenza dei compiti e alle particolarità cantonali come una maggiore criminalità transfrontaliera.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve