Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Foto d'archivio: Senegal-Costa d'Avorio del 13 ottobre 2012 per la Coppa d'Africa.

Keystone/AP/Rebecca Blackwell

(sda-ats)

Otto persone sono morte e decine sono rimaste ferite nel crollo di un muro allo stadio Dempa Diop di Dakar, in Senegal, al termine della finale di campionato. Lo riferisce la BBC. Secondo l'agenzia locale APS, citata dalla BBC, i feriti sono 49.

Secondo media locali è scoppiata una rissa tra tifosi rivali e la polizia è intervenuta con il lancio di gas lacrimogeni che avrebbero creato il panico tra gli spettatori che si sono dati alla fuga. Immagini circolate sul web mostrano persone in preda al panico che tentano di scavalcare un muro.

Tutto è nato al termine della finale della Coppa nazionale tra lo Stade de Mbour e l'Union Sportive Ouakam. Con il punteggio sull'1-1 al 90', lo Stade de Mbour ha segnato il gol decisivo del 2-1 nel primo tempo supplementare, e dopo il fischio finale sono scoppiati i disordini, con scontri tra le opposte tifoserie, uso di gas lacrimogeni da parte della polizia, panico e fuga precipitosa terminata con le 8 vittime.

SDA-ATS