Navigation

Serbia: incendio discoteca, lutto per le 6 vittime

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 aprile 2012 - 17:22
(Keystone-ATS)

Novi Sad, il capoluogo della Voivodina nel nord della Serbia, osserva oggi il primo dei tre giorni di lutto cittadino proclamati per i sei giovani morti nell'incendio alla discoteca 'Contrast' nella notte tra sabato e domenica.

Problemi nell'impianto elettrico e nel dispositivo di sicurezza e antincendio del locale sono stati con tutta probabilità all'origine della sciagura, ed è per questo che il ministro dell'interno serbo, Ivica Dacic, ha ordinato ispezioni tecniche urgenti in tutti i locali del paese: caffè, ristoranti, club e discoteche.

Finora tre persone sono state arrestate per l'incendio di Novi Sad, il proprietario del locale e i due gestori della discoteca, che al momento dell'incidente, sabato notte verso le 2, era affollata da oltre 300 giovani. Sembra che vi sia stato anche un ritardo nell'allarme ai vigili del fuoco, che hanno peraltro domato rapidamente le fiamme.

Le sei vittime, tre ragazzi e tre ragazze morti per il fumo intenso che ha invaso la discoteca, avevano un'età fra i 21 e i 29 anni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?