Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per gli albanesi del sud il loro "presidente" non è quello serbo Aleksandar Vucic (a destra nella foto) bensì quello albanese Edi Rama (a sinistra)

KEYSTONE/AP/DARKO VOJINOVIC

(sda-ats)

Jonuz Musliu, leader della comunità di etnia albanese a Bujanovac, nel sud della Serbia, ha detto oggi di riconoscere come suo presidente Edi Rama, il premier dell'Albania, e non Tomislav Nikolic o Aleksandar Vucic.

"Naturalmente è Edi Rama il mio presidente", ha detto alla tv privata serba Prva.

In base alla costituzione dell'Albania - ha osservato - Edi Rama è il leader di tutti gli albanesi indipendentemente da dove vivono. E quando l'intervistatore gli ha fatto notare che lui vive in Serbia e che sui documenti c'è scritto "Repubblica di Serbia" Musliu ha risposto: "Che scrivano pure quello che vogliono ... Lei vive in Serbia, mentre io vivo nella Valle di Presevo. Un territorio che cerca di liberarsi".

Le affermazioni di Musliu hanno destato scalpore alla luce dell'intenso dibattito di questi giorni legate alle numerose affermazioni e prese di posizione sul progetto cosiddetto della "Grande Albania", molto criticato dalle autorità di Belgrado.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS