Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Più di 8 mila migranti e profughi sono giunti nelle ultime 24 ore nel centro di accoglienza di Presevo, nel sud della Serbia al confine con la Macedonia.

I media a Belgrado riferiscono che la marea di migranti - siriani, afghani, iracheni, curdi provenienti da Turchia-Grecia-Macedonia e diretti nel nord Europa - è tornata ad affollare il confine meridionale serbo con ogni mezzo, treni, autobus, automobili private, taxi. La loro preoccupazione è di fare presto, nel timore che la Slovenia possa chiudere completamente i suoi confini.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS