Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tomislav Nikolic con Aleksandar Vucic (archivio)

KEYSTONE/AP/DARKO VOJINOVIC

(sda-ats)

A Belgrado, in vista delle presidenziali di primavera, si profila uno scontro aperto, impensabile solo fino a qualche giorno fa, fra il premier Aleksandar Vucic e il presidente uscente Tomislav Nikolic.

Dopo che il partito di maggioranza Sns ha proposto all'unanimità quale candidato dello schieramento governativo il premier e leader Sns Vucic, Nikolic - stando ancora a notizie di stampa non ancora confermate dall'interessato, ma neanche smentite - avrebbe espresso l'intenzione di ricandidarsi a un secondo mandato quinquennale.

E avrebbe posto come condizione per l'appoggio al premier, sempre secondo i media, la guida di governo e del partito di maggioranza Sns. Scatenando reazioni sdegnate in tutto il fronte della coalizione di governo.

"Vucic non e' un politico che mercanteggia con il futuro della Serbia", ha detto il vicepremier e ministro dei trasporti e infrastruttire Zorana Mihajlovic, che ha definito ''assolutamente irresponsabile" il comportamento di Nikolic.

Analoga reazione da parte dell'altro vicepremier e ministro dell'interno Nebojsa Stefanovic, secondo il quale "Vucic non è uno che si presta a meschini scambi di favori". Oggi a Belgrado è in programma un'assemblea generale dell'Sns in cui verrà ufficializzata la candidatura di Vucic alla presidenza.

Secondo i media Vucic, che avrebbe interrotto ogni contatto con Nikolic dopo le notizie sulla sua intenzione di ricandidarsi, annuncerà in quella sede l'avvio della sua campagna per le presidenziali, anche contro Nikolic.

Intanto in serata e' stato reso noto che 145 comitati locali dell'Sns su un totale di 185 in tutta la Serbia hanno assicurato il loro appoggio a Vucic. Tutti i sondaggi danno Vucic largamente favorito, unico in grado di affermarsi già al primo turno, mentre Nikolic, trascinato dall'orgoglio, rischia di raccogliere scarsi consensi e di chiudere nel peggiore dei modi la sua carriera politica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS