Navigation

Serbia: Ue; Westerwelle, Germania appoggia candidatura europea

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 febbraio 2012 - 07:18
(Keystone-ATS)

La Germania appoggia l'integrazione europea della Serbia e si augura che il prossimo consiglio europeo di inizio marzo decida a favore della concessione a Belgrado dello status di paese candidato alla Ue. Lo ha detto questa sera nella capitale serba il ministro degli esteri tedesco, Guido Westerwelle, al termine di un colloquio con il collega serbo, Vuk Jeremic.

"La mia visita ha voluto essere un segno di riconoscimento per tutto quello che avete fatto, e anche un gesto di incoraggiamento per gli ultimi passi che restano ancora da fare", ha detto Westerwelle ai giornalisti. Il ministro tedesco ha ammesso che la Serbia ha compiuto notevoli progressi da dicembre, quando il consiglio europeo negò la candidatura europea a Belgrado a causa sopratutto del persistere di instabilità e tensioni nel nord del Kosovo. E ha sottolineato in particolare l'importanza dell'accordo con Pristina sulla libertà di movimento in Kosovo. Se si continua a negoziare con spirito costruttivo e di collaborazione, ha osservato, una soluzione è possibile anche sugli altri punti in discussione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?