Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Serge Gaillard, 57 anni, sarà dal primo ottobre il nuovo direttore dell'Amministrazione federale delle finanze (AFF). Il Consiglio federale ha annunciato oggi di aver scelto l'attuale capo della Direzione del lavoro presso la Segreteria di Stato dell'economia (SECO) quale successore di Fritz Zurbrügg, che dal primo agosto entrerà a far parte della Direzione generale della Banca nazionale svizzera (BNS).

"Serge Gaillard corrisponde in maniera ottimale al profilo ricercato", ha dichiarato oggi la ministra delle finanze Eveline Widmer-Schlumpf durante la conferenza stampa di presentazione.

Dottore in economia, Serge Gaillard vanta una pluriennale attività sia al di fuori che all'interno dell'Amministrazione federale e con la sua funzione alla SECO ha acquisito la necessaria esperienza dirigenziale. "Gaillard possiede ottime conoscenze della politica economica svizzera, abilità di negoziazione, spiccate doti comunicative e un'ampia rete di conoscenze, indispensabili prerogative per assumere la direzione dell'AFF, che riveste un ruolo centrale nella politica finanziaria ed economica del Paese", ha rilevato la consigliera federale.

Originario di Sergey (VD) e di Zurigo, Gaillard ha studiato scienze economiche all'Università di Zurigo, dove nel 1987 ha conseguito il dottorato presso l'Istituto per le ricerche economiche empiriche. Dal 1993, ha poi lavorato presso l'Unione sindacale svizzera (USS) dapprima quale segretario centrale e dal 1998 quale responsabile della segreteria centrale. In questa carica si è occupato della politica economica dell'USS, in particolare di questioni di politica di concorrenza, congiunturale, monetaria e finanziaria.

Dal 1998 al 2006, è stato pure membro del Consiglio di banca della BNS e, dal 2001 al 2006, della Commissione della concorrenza. Nel febbraio 2007, ha ripreso le redini della Direzione del lavoro presso la SECO. L'allora ministra dell'economia Doris Leuthard aveva sorpreso un po' tutti nominando il capo economista dell'USS a questa carica.

Ora è un'altra consigliera federale borghese, Eveline Widmer-Schlumpf, a scegliere un alto funzionario di sinistra. "La mia scelta si basa esclusivamente su criteri di competenza. E Gaillard offre al DFF non solo le sue grandi qualità di economista, ma anche le sue spiccate doti comunicative", ha dichiarato la presidente della Confederazione.

L'Amministrazione federale delle finanze ha già avuto in passato alla sua testa membri del Partito socialista. Basti pensare a Ulrich Gygi e Peter Siegenthaler. L'AFF impiega attualmente 240 persone ed è responsabile dell'elaborazione del budget e dei conti federali. Tratta inoltre di questioni economiche e finanziarie nazionali e gestisce le relazioni con la BNS.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS