Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Jürg Stahl (foto d'archivio)

Keystone/ANTHONY ANEX

(sda-ats)

I Servizi del parlamento hanno ricevuto il "Label" del plurilinguismo dopo una procedura durata diversi mesi. Viene così confermato l'impegno a favore di un utilizzo attivo delle tre lingue ufficiali della Confederazione, si legge in un comunicato odierno.

La consegna del marchio si è tenuta ieri a Berna in presenza, fra gli altri, del presidente del Consiglio nazionale Jürg Stahl (UDC/ZH).

Il processo di ottenimento della certificazione - rilasciata dal Forum du bilinguisme - comprende quattro aspetti principali d'analisi: visibilità e comunicazione verso l'esterno, composizione e competenze linguistiche del personale, qualità della comunicazione all'interno dell'istituzione e valutazione globale della pratica del plurilinguismo. È stato esaminato anche l'impegno per la promozione delle lingue minoritarie.

Nei Servizi del parlamento, che impiegano circa 310 persone, il tedesco è la lingua di comunicazione utilizzata più frequentemente verso l'esterno (71%), seguita dal francese (25%) e dall'italiano (1,9 %). Anche la quarta lingua nazionale, il romancio, è a volte utilizzata, continua la nota.

Da diversi anni i Servizi del parlamento conducono una politica di reclutamento volta a incentivare l'assunzione di italofoni, ciò che in cinque anni ha permesso di raddoppiare gli effettivi di questa comunità linguistica.

Da analisi è emerso che i collaboratori dell'istituzione posseggono in generale attitudini linguistiche molto buone, in particolare in tedesco (valore mediano di 4,7 su 5) e in francese (4,3 su 5). Le conoscenze passive di italiano, in particolare a livello dei quadri, si avvicinano ai valori auspicati e migliorano costantemente grazie ad appositi corsi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS