Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il tribunale penale di Basilea Campagna ha condannato oggi a sette anni e mezzo di reclusione un pedofilo 72enne che, tra il 1996 e il 2001, ha regolarmente violentato la figliastra, da quando la piccola aveva nove anni fino ai quattordici.

L'uomo è stato ritenuto colpevole di ripetuta violenza carnale, coazione sessuale e atti sessuali con fanciulli. È invece stato assolto, per mancanza di prove sufficienti, dall'accusa di atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere.

Per i delitti ritenuti il codice commina al massimo 15 anni di reclusione. La corte basilese nello stabilire l'entità della pena ha seguito la giurisprudenza del Tribunale federale nell'ambito di crimini prescritti.

Il pedofilo ha già scontato un anno di prigione nell'ambito dell'esecuzione anticipata della pena. Dovrà anche versare 35'000 franchi di riparazione morale. Per le spese di procedura e giudiziarie la corte ha bloccato preventivamente conti bancari per circa 100'000 franchi. In causa civile sarà stabilito un risarcimento danni.

Di professione gruista, l'uomo aveva conosciuto la madre della piccola in Thailandia nel 1993. I due si erano presto sposati e la consorte era venuta ad abitare in Svizzera.

L'uomo allora non era ancora al corrente che la donna avesse tre figli, i quali vivevano con la nonna. Nel 1996 due figlie li hanno poi raggiunti in Svizzera. Lo stesso anno sono iniziati gli stupri ai danni della maggiore delle due, allora di nove anni.

Da un piccolo appartamento a Reinach la famiglia si è poi trasferita in un villaggio. Le due bimbe erano alla completa mercé del patrigno, in un paese nuovo e senza conoscenze della lingua locale.

In tribunale, l'accusato ha affermato che i rapporti sessuali, anche di tipo orale, avvenivano in media una volta alla settimana, al proprio domicilio oppure in una roulotte. La figliastra più giovane è stata verosimilmente risparmiata dagli abusi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS