La Neue Zürcher Zeitung (NZZ) taglia sette posti redazionali. Il gruppo mediatico zurighese, contattato oggi dall'ats, non rende noto in quali servizi sono previsti i licenziamenti.

La riduzione del personale avviene nell'ambito di un progetto deciso nel 2013 che comporta d'altra parte una crescita della redazione in base al principio "digital first".

Secondo la NZZ nell'insieme è previsto un aumento del personale, in alcuni settori tuttavia anche una ristrutturazione. Non si tratta dunque di un programma di risparmio. Al contrario: "Dopo i sette licenziamenti in redazione avremo 12 posti in più rispetto a fine 2013", ha precisato la direzione del quotidiano.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.