Il settore farmaceutico ha investito lo scorso anno in Svizzera 6 miliardi di franchi nella ricerca e nello sviluppo, un po' meno che nel 2011. Tale cifra corrisponde al triplo rispetto ai ricavi generati dalle vendite nel paese, indica l'associazione Interpharma.

È stato tenuto conto solo delle somme di Actelion, Novartis, Roche, Merck Serono e Vifor Pharma. Altre imprese che fanno parte dell'organizzazione non dispongono di cifre disaggregate a livello nazionale dei loro investimenti di ricerca e sviluppo.

Oltre a tale budget, hanno destinato circa un miliardo a impianti e costruzioni sul territorio elvetico. Gli investimenti sono possibili solo grazie all'importante volume delle esportazioni, spiega Interpharma. Esse sono cresciute del 6,7% l'anno passato a 64 miliardi di franchi, pari a quasi un terzo del totale dell'export svizzero.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.