Navigation

Seul, Kim si è scusato per la morte del nostro funzionario

Il leader nordcoreano Kim Jong un durante un programma di notizie in cui si scusa per l'uccisione di un funzionario sudcoreano nelle acque territoriali del nord KEYSTONE/AP/Ahn Young-joon sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 settembre 2020 - 09:39
(Keystone-ATS)

Il leader nordcoreano Kim Jong un si è scusato per l'uccisione di un funzionario sudcoreano nelle acque territoriali del nord.

Lo ha detto l'ufficio presidenziale di Seul, secondo l'agenzia di stampa Yonhap. Kim ha definito l'incidente un "affare vergognoso" e si è scusato "per aver deluso il presidente Moon e i sudcoreani".

Il ministero della Difesa di Seul aveva reso noto ieri l'episodio: un funzionario sudcoreano che, a quanto sembra, voleva disertare in Corea del Nord, era stato ucciso e bruciato da soldati nordcoreani come misura preventiva contro la diffusione del coronavirus.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.