Navigation

SG: cane poliziotto Zen ferma ladro a Grabs

Il cane poliziotto è intervenuto la scorsa notte a Grabs, nel canton San Gallo (foto polizia cantonale sangallese) Polizia cantonale sangallese sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 dicembre 2019 - 14:43
(Keystone-ATS)

"Zen la polvere nera" ha fiuto per i criminali: il cane poliziotto della polizia di San Gallo la scorsa notte ha fermato un sospetto ladro a Grabs (SG). L'uomo, un 24enne marocchino, avrebbe commesso insieme ad alcuni complici diverse infrazioni durante la notte.

Tra le 2.15 e le 3 di notte sono giunti in centrale tre allarmi relativi a furti, indica in una nota odierna la polizia cantonale sangallese. La serie è iniziata quando una donna, svegliata da alcuni rumori, ha notate due persone all'ingresso di casa.

I due sono fuggiti alla vista della donna, ma avevano già rubato del denaro. Stessa dinamica poco più tardi, quando un uomo è stato svegliato dai rumori e ha notato una persona fuggire. Anche in questo caso sono scomparsi soldi.

La serie di furti è poi continuata, con i ladri che hanno preso di mira tre auto e rubato denaro contante.

Già dopo la prima infrazione la polizia cantonale ha iniziato la ricerca dei sospetti, in collaborazione con le guardie di confine e con il fido pastore belga Zen.

Proprio il malinois e il suo padrone hanno trovato un marocchino 24enne, che vive nel canton Turgovia, all'interno del cimitero della chiesa protestante. La polizia ha avviato un'indagine per individuare i possibili complici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.