Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il tribunale distrettuale di San Gallo ha condannato un 23enne ex giocatore del San Gallo a due anni di detenzione, sospesi con la condizionale. La corte ha riconosciuto il camerunese colpevole di violenza carnale. Il calciatore dovrà inoltre versare alla vittima, una giovane donna di Losanna con radici africane, un'indennità per torto morale di oltre 20'000 franchi.

L'accusa aveva chiesto tre anni, in parte da scontare, mentre la difesa si batteva per l'assoluzione in ossequio al principio in dubio pro reo. Il dibattimento si è tenuto lunedì a porte chiuse. Oggi è stata comunicata la sentenza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS