Un 44enne ha molestato sessualmente quattro donne tra il 2009 e oggi nell'area di sosta della strada nazionale A13 tra Buchs e Sevelen, nel canton San Gallo. Lo indica in un comunicato odierno la polizia cantonale, affermando che le aggressioni sessuali in questi anni sono state probabilmente più numerose. Gli inquirenti sono alla ricerca di testimonianze di eventuali altre vittime.

L'uomo, di nazionalità svizzera, avvicinava donne che si esprimevano in tedesco standard dirette alle toilette. Le bloccava poi in un angolo e le molestava.

Polizia e Ministero pubblico ritengono che le vittime siano più numerose delle quattro accertate e che le molestie siano state praticate per anni.

L'uomo, che ha soggiornato in carcere preventivo, è oggi libero, ha detto all'ats il portavoce della polizia Hanspeter Krüsi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.