Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Non ce l'ha fatta una adolescente di 16 anni, rimasta gravemente ferita domenica scorsa dopo uno scontro in aria tra due aeroplani da turismo nel comune di Wil (SG). La ragazza è deceduta a causa dei gravi traumi riportati due giorni dopo l'incidente, ha indicato oggi la polizia cantonale che ha confermato una notizia pubblicata dalla "Ostschweiz am Sonntag".

Sulle cause della tragedia sta indagando il Servizio d'inchiesta svizzero sugli infortuni (SISI). Al momento dello scontro in aria, i due apparecchi stavano volando a vista e non erano con tutta probabilità muniti di un sistema anti-collisione.

Dopo che i due aeroplani si sono toccati, entrambi i piloti hanno tentato un atterraggio di fortuna. Un aereo, partito dall'aeroporto di Zurigo, si è posato all'aerodromo di Sitterdorf (TG). A bordo c'erano tre persone che hanno riportato ferite giudicate gravi: il pilota di 25 anni e due passeggeri - un 49enne e una 25enne.

L'altro velivolo, decollato da Lommis (TG), è invece finito in un campo a Trungen (SG) presso Wil. A bordo si trovavano il pilota 69enne e tre passeggeri - un 41enne, un 52enne e la figlia 16enne di quest'ultimo, nel frattempo deceduta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS