Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Parte della droga confiscata.

foto della polizia cantonale di San Gallo

(sda-ats)

La polizia cantonale sangallese, in collaborazione con le autorità serbe e austriache, è riuscita ad arrestare complessivamente 54 persone, di cui 35 in Svizzera, sospettate di far parte di un gruppo di trafficanti di droga internazionale.

Complessivamente sono stati confiscati più di dieci chili di eroina, di cui otto in Svizzera con un valore di mercato di 266'000 franchi, 0,78 kg di cocaina, di cui 0,13 in Svizzera con un valore di 78'000 franchi, e più di 140 chili di marijuana, di cui 35 in Svizzera con un valore di 350'000 franchi, oltre a 7'800 franchi in contanti. Lo indica la polizia sangallese in una nota odierna.

In Svizzera 30 sono stati già condannati a vario titolo. Le altre cinque persone arrestate nella Confederazione, tra i 35 e i 47 anni, tra cui anche il capo dell'organizzazione e i suoi più stretti collaboratori, sono ancora in detenzione preventiva.

Le indagini della polizia cantonale sangallese sono iniziate nel 2015 con l'arresto a Rorschach (SG) di due presunti spacciatori serbi, che presumibilmente facevano parte della rete internazionale, e la perquisizione di contanti, eroina e sostanze da taglio. Dal 2015 al 2017 sono stati arrestati in Serbia sei dei sospettati principali, serbi tra i 24 e i 43 anni, grazie alla collaborazione con le autorità elvetiche. Dopodiché ci sono stati ulteriori arresti e perquisizioni. La maggior parte dei componenti del gruppo criminale proviene dalla cittadina serba di Nis.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS